Fisioterapia - Fisio Medica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fisioterapia

Attività

FISIOTERAPIA

TERAPIA FISICA:
Le terapie fisiche sono utilizzate per trattare diverse patologie ortopediche e neurologiche mediante l’utilizzo di mezzi fisici quali: calore, luce, stimoli elettrici.
MAGNETOTERAPIA
La Magnetoterapia utilizza un campo magnetico che attraverso un cursore circolare percorso da corrente elettrica, irradia la parte da trattare.
Eccezionale per curare forme artrosico-degenerative  e infiammatorie, fratture recenti e ritardi di consolidazione e osteoporosi. Viene usata soprattutto nei casi in cui ci sia bisogno di un veloce recupero post-operatorio
Controindicazioni: portatori di pace-maker e donne in gravidanza.

TECAR TERAPIA
La tecarterapia si basa su una tecnologia all’avanguardia:
- Stimola energia dall’interno dei tessuti
- Attiva i processi antinfiammatori e riparativi naturali
- Riduce i traumi e ne previene l’incidenza
Viene impiegata nelle terapie riabilitative per il recupero di:
- Distorsioni
- Lesioni tendinee
- Tendiniti e Borsiti
- Esiti di traumi ossei e legamentosi
- Distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti
- Pubalgie
oltre che le patologie dolorose e infiammatorie osteoarticolari e muscolari quali artrosi, lombalgie e sciatalgie
Controindicazioni:  soggetti epilettici, cardiopatie gravi.

LASER TERAPIA           
Il laser è una sorgente di luce che si propaga con onde elettromagnetiche.
La sorgente laser agisce in modo continuativo o ad impulsi: nel primo caso emette costantemente la stessa potenza, nel secondo genera impulsi molto brevi ma di potenza elevata.
Gli effetti del laser sono molteplici: effetto antinfiammatorio, antalgico, rigenerativo del tessuto connettivo, biostimolante sul microcircolo e sui vasi sanguigni.
Viene usato soprattutto per curare tendiniti, contratture muscolari, ulcere, piaghe, artrosi e postumi traumatici.
Controindicazioni: neoplasie, gravidanza, epilessia.


MASSOTERAPIA
Il massaggio, nelle sue molteplici forme, è la “madre” di tutte le terapie riabilitative, si utilizza da sempre ed è tutt’ora insostituibile.
Si esegue nella zona da trattare (massaggio distrettuale) o in più zone contigue (massaggio zonale).
Dolori muscolari, artralgie, disturbi circolatori ed altre condizioni patologiche trovano immediato beneficio con la massoterapia.
Controindicazioni: ferite, neoplasie, stati febbrili ed infettivi, gravi stati ipotensivi.



RIABILITAZIONE COLONNA VERTEBRALE   (BACK SCHOOL)

Un insieme di esercizi posturali e respiratori che “insegnano” alla nostra schiena a correggere posizioni sbagliate, nate da cattive abitudini, stress e piccoli infortuni per riabituarsi ad una nuova postura corretta e funzionale, ottima per il mal di schiena e lo stress.
Controindicazioni: nessuna.

RIABILITAZIONE SEGMENTARIA (MANO, SPALLA, GINOCCHIO)
Ogni segmento preso in esame viene trattato con manovre realizzate dal terapista ed esercizi che vengono insegnati al paziente, da ripetersi a casa ottimizzando i tempi di recupero dopo incidenti, infortuni, interventi chirurgici.
Controindicazioni: nessuna.

KINESI TERAPIA PASSIVA  E ATTIVA
Consiste in un insieme di movimenti che possono essere passivi o attivi. Nel primo caso il paziente subisce senza alcuna partecipazione i vari movimenti che gli vengono fatti svolgere dal fisioterapista; nel secondo caso è il paziente che attivamente mette in pratica gli esercizi consigliati dal fisioterapista.
Durante l’esecuzione degli esercizi si possono usare degli attrezzi che facilitano o rendono più difficile il movimento creando quindi un rinforzo dell’apparato muscolare coinvolto.
Viene consigliata in tutti quei casi dove c’è bisogno di un recupero muscolare ed articolare.
Controindicazioni: nessuna.

MOBILIZZAZIONI DELLA COLONNA VERTERBRALE
Avvengono con piccole manovre di aggiustamento delle connessioni tra vertebra e vertebra e con trazioni combinate.
Contoindicazioni: fratture recenti.

GINNASTICA MEDICA CORRETTIVA
Corregge ed aiuta a semplificare deviazioni assiali della colonna (scoliosi es atteggiamenti scorretti) e recupera la funzionalità della stessa.

RIEDUCAZIONE FUNZIONALE
In sintesi il recupero del corpo o di una parte di esso, dopo infortuni, traumi e offese (infarto, ictus, ecc..) che ne abbiano limitato il funzionamento.
Consigliata visita specialistica.


ELETTROTERAPIA:
L’impegno delle onde elettromagnetiche nella cura del corpo comprende diverse funzioni e gamme di utilizzo.
- INOFORESI con l’utilizzo di farmaco adeguato
-  CORRENTI FARADICHE
- CORRENTI KOTZ
- CORRENTI RETTANGOLARI                                  RECUPERO MUSCOLARE
- CORRENTI INTERFERENZIALI
- CORRENTI TENS
- TERAPIA DEL DOLORE
Controindicazioni: stati ansiosi, cardiomiopatie.


ULTRASUONOTERAPIA
Gli ultrasuoni consistono in vibrazioni sonore ad altissima frequenza (1/3GH). Gli apparecchi sono composti da generatori di corrente ad alta frequenza, cavo schermato e una testina emittente che viene posizionata sulla zona da trattare dopo l’applicazione di un gel.
Gli ultrasuoni possono essere utilizzati anche in acqua: la testina viene immersa parallelamente alla zona da trattare.
Viene usata soprattutto nei casi di sciatalgie e nevriti in genere, periartriti scapolo-omerali, epicondiliti, ecc…
Controindicazioni: ferite, neoplasie, osteoporosi, flebiti in fase acuta, in vicinanza dell’area cardiaca e dell’apparato riproduttivo.

RIABILITAZIONE DEL GINOCCHIO
Post-intervento chirurgico per accelerare il processo di guarigione e nella prevenzione per rinforzare le strutture deboli e carenti del ginocchio. Utilizza più tecniche di mobilizzazione, ginnastica e macchinari
Avvertenze: diagnosi preventiva.

RIEDUCAZIONE NEUROMOTORIA
Post-ictus, infarto celebrale, in presenza di patologie invalidanti quali Parkinson, Alzheimer e Cerebropatie. Consiste in movimenti guidati e semplici esercizi, da imparare e svolgere a casa per il paziente ed i suoi famigliari.
Avvertenze: diagnosi preventiva.

RIEDUCAZIONE DELLO SPORTIVO
Tecniche muscolari, esercizi propriocettivi e schede di ripresa e ottimizzazione dell’allenamento. Possibilità di preparazione atletica personalizzata.
Avvertenze : nessuna.

LINFODRENAGGIO
Il drenaggio linfatico è una tecnica manuale di massaggio che ha lo scopo di favorire il drenaggio del sistema linfatico dalla periferia dell’organismo al cuore.
Gli effetti che il linfodrenaggio provoca sull’organismo umano sono molteplici: effetto analgesico, immunologico, tonificante, drenante.
Per favorire il deflusso della linfa le tecniche di linfodrenaggio si avvalgono di movimenti ritmici, dolci, ruotanti, aspiranti ed a spirale in armonia con una corretta respirazione

Torna ai contenuti | Torna al menu